Come prendersi cura degli articoli in pelle?

Cuirs-guignard.com offre solo prodotti in vera pelle; la pelle è un materiale naturale, vive, si evolve, si muove, si ammorbidisce con l'uso, è un materiale nobile e vivo.

Questo pellame può presentare piccoli segni che non sono difetti. Nel cuoio primo fiore questi segni di distinzione, come graffi, smagliature, rughe, variazioni cromatiche, sono addirittura considerati un valore aggiunto.

Quindi, non dare troppa importanza a queste piccole imperfezioni in quanto si accentueranno con il tempo e il tuo capo in pelle diventerà un pezzo autentico e unico. Tuttavia, per mantenere a lungo il suo aspetto e la sua elasticità, la pelle necessita di cure e attenzioni regolari.

Come conservare i prodotti in pelle

Per mantenere la forma, si dovrebbe sempre appendere un capo in pelle ad una gruccia. Se lo si ripone, non coprire mai l'indumento di pelle sotto una copertura di plastica o in un armadio inutilizzato: la pelle ha bisogno di respirare, di ventilazione. Evitare di esporre la giacca di pelle alla luce diretta del sole, poiché il calore eccessivo indurisce la pelle e ne cambia il colore in modo permanente. In caso di pioggia, lasciare asciugare la pelle su una gruccia per evitare le pieghe, e sempre a temperatura ambiente; non asciugare mai la giacca di pelle vicino a una fonte di calore diretto, come termosifone, caminetto, asciugacapelli, ecc, per evitare di indurire la pelle.

Come impermeabilizzare i prodotti in pelle

La maggior parte delle pelli sono già trattate e impermeabilizzate, quindi non richiedono alcuna protezione speciale. Utilizzare solo prodotti appositamente progettati per la pelle; per evitare incidenti, testare il prodotto di pulizia prima su una parte nascosta della giacca di pelle per vedere la reazione.

Puoi impermeabilizzare la tua giacca di pelle una volta all'anno o ogni due anni per continuare a proteggerla; fare attenzione ad utilizzare un prodotto per i capi in pelle e incolore, non strofinare mai la superficie della pelle con un oggetto abrasivo (spugna, chiodo...), perché la graffierebbe.


entretien-blouson
Come prendersi cura dei capi in pelle

Per la pulizia, usare un panno asciutto e pulito e acqua saponata; non mettere mai l'indumento di pelle in lavatrice, né stirarlo. È possibile lavare la fodera della giacca o dei pantaloni con un panno umido e sapone, risciacquare con un panno tiepido e lasciare asciugare su una gruccia a temperatura ambiente; attenzione a non bagnare troppo le parti in pelle. In caso di dubbi su come trattare la pelle o se dovete rimuovere una macchia, siamo a tua disposizione con i nostri specialisti in pelle.

Può capitare che quando ricevi la giacca di pelle o quando la tiri fuori dall'armadio, vi siano  delle tracce bianche. La pelle è un materiale vivo e l'umidità, un cambiamento di temperatura, o altri fattori, possono causare la comparsa di tali tracce. Basta pulirli con un panno leggermente umido, e se ne andranno molto facilmente!
È importante prendersi cura dei capi in pelle se non si vuole assistere a perdite di colore o macchie difficili da rimuovere... È molto importante prendersi cura dei prodotti in pelle se si vuole conservarli a lungo, ed è auspicabile effettuare un trattamento una o due volte all'anno. Se l'indumento è stato esposto alla pioggia, per maggiore sicurezza effettuare un trattamento aggiuntivo dopo che la pelle si è asciugata. Prima di applicare un prodotto per la pulizia, ti consigliamo di osservare attentamente le istruzioni del tuo articolo e di effettuare sempre un test su una parte non visibile ("paramontura") o di rivolgerti al nostro apposito servizio che ti darà preziosi consigli per la manutenzione della tua giacca di pelle.

 

 

Pulizia di pelle morbida, liscia, agnello

Per i prodotti in pelle morbida e liscia, stile agnello, è possibile curare la pelle con creme speciali per l'abbigliamento in pelle come un latte nutriente o creme ristrutturanti per favorire la flessibilità della pelle e garantirne il miglior invecchiamento possibile, evitando assolutamente l'uso di cere che potrebbero ingrassare la pelle e impedirne la respirazione. Questo tipo di pelle non richiede particolare cura, si consiglia di lasciare patinare la pelle, basta pulirla con un panno umido e acqua saponata, insistere sul colletto che tende ad ingrassarsi più facilmente o ad avere del fondotinta (utilizzate sciarpe, foulard, ecc). Con il passare del tempo, se il colore è troppo patinato, possiamo tingere completamente il prodotto in pelle, ovvero ripigmentarla, per ritrovarne l'aspetto uniforme iniziale; ti proponiamo di farlo in atelier nel nostro servizio modifiche.

 

Pulizia della pelle grassa, stile vitello, stile bufalo

Per la pelle grassa, stile vitello o bufalo, assicurarsi che sia ben impermeabilizzata per evitare che la pelle troppo grassa stinga, all'inizio, su una camicia bianca, per esempio. Soprattutto, non ingrassarla ancora di più.

 

Pulizia di pelle scamosciata, daino, nubuck

Per le pelli scamosciate, daino, nubuck, è possibile utilizzare una spazzola morbida, spazzola per daino, gomma per daino o anche una spallina in schiuma per pulire la pelle, rifarne il velluto, rimuovere i segni. È possibile passare una gomma per daino abbastanza regolarmente sul capo soprattutto nelle aree più sensibili come collo, estremità delle maniche, ingresso delle tasche per rimuovere la patina e mantenere l'aspetto vellutato. Non aspettare che la pelle sia troppo patinata (nerastra, lucida, liscia) perché non sarà più possibile mantenerne l'aspetto vellutato; fare attenzione alle macchie (la pelle non è tinta, quindi è più difficile pulirla ma in caso di problemi non esitare a contattarci prima di passarvi sopra un prodotto: ti consiglieremo noi in base al tipo di pelle). Utilizzare uno spray per daino e un prodotto impermeabilizzante per trattare la pelle e che mantenga il suo aspetto il più a lungo possibile.

Soprattutto non applicarvi creme o cere.

entretien-santiags
Come prendersi cura degli stivali da cowboy

Gli stivali Sendra e Mayura sono prodotti in Spagna secondo la tradizione, cioè tutti in pelle: tomaia, fodera e suola (tranne gli stivali MOTO) e le suole sono tutte cucite con il procedimento "GoodYear". Questi stivali possono durare molto a lungo, tuttavia, per conservarli a lungo, è necessario sapere come rispettare alcune regole elementari di manutenzione.

Come infilare gli stivali

Hai a disposizione varie opzioni: talco, calzascarpe, sacchetto di plastica e la forza bruta. Ma prima di tutto, nella parte superiore di ogni tomaia sono cuciti sulla maggior parte dei modelli di "EARS", le linguette di trazione.  Dopo aver infilato il piede nella tomaia, afferra le due linguette e tira. Se non riesci a infilare il piede e non hai un calzascarpe, prendi un sacchetto di plastica sottile, piegalo nella lunghezza fino ad ottenere una striscia di 5 cm. Il tallone del piede scorrerà lungo la plastica come su uno scivolo. Ora che sei all'interno, solleva leggermente il tallone, tira il sacchetto di plastica ed estrailo. Puoi camminare normalmente. Entri negli stivali, ma sono molto stretti. La pelle è un materiale vivo, ed è in grado di allargarsi.

Come togliere gli stivali

Per toglierli la cosa migliore è utilizzare un tirastivali, non si dovrebbe mai schiacciare con un piede il contrafforte dell'altro piede con il pretesto di rimuovere gli stivali di pelle.

Manutenzione dei tacchi

Raccomandiamo di far installare dal calzolaio un paio di proteggisuola antiscivolo sotto le suole e di farli sostituire prima di forarli. Per quanto riguarda il tacco, la maggior parte delle persone usa i tacchi sul retro esterno. Anche in questo caso, assicurarsi di cambiare il tacco in materiale sintetico prima di attaccare il tacco stesso. Ingrassare il cambrione due volte l'anno (spazio tra il proteggisuola e il tacco).

E' normale che all'inizio il tacco si sposti leggermente. Questa sensazione scomparirà man mano che gli stivali prenderanno la forma del piede. Se hai sudato, si consiglia di lasciarli asciugare e respirare riempiendoli di carta di giornale. Se sono bagnati (pioggia), segui lo stesso procedimento. Ma non lasciarli mai troppo vicino ad una fonte di calore (davanti al caminetto o ad un termosifone caldo): si danneggerebbe la pelle sia della tomaia che della suola. Una volta asciutti, ingrassare la suola e seguire la corretta procedura di cura della tomaia.

Manutenzione della tomaia

Per la manutenzione della tomaia per pelli diverse, i procedimenti sono diversi. Per il cuoio primo fiore e le pelli grasse, la cosa migliore è sempre quella di utilizzare un panno asciutto e pulito e acqua saponata per pulirli; è possibile utilizzare di tanto in tanto una cera della tonalità della pelle per far scomparire alcuni graffi e segni. Per nutrirli e farli brillare, è possibile utilizzare grasso ma fare attenzione a utilizzare solo grassi a base di prodotti naturali per rispettare il materiale. Per le croste e i nubuck assicurarsi di impermeabilizzarli per proteggerli il più possibile dalle macchie, utilizzare gomme per daino, shampoo per daino e nubuck,

entretien-maroquinerie
Come prendersi cura delle borse in pelle

Per mantenere correttamente la borsa in pelle, è necessario intanto che questa sia correttamente conservata: infatti le borse in pelle dovrebbero essere riposte in una stanza ventilata al riparo dalla luce diretta. Soprattutto non conservare la borsa in pelle in borsa di plastica o schiacciata, appenderla a una gruccia, o a ganci nel vostro spogliatoio. Puoi riempirla di carta da giornale o di seta in modo che la borsa mantenga la forma.

Innanzitutto, è bene sapere che la maggior parte delle pelli sono già trattate e impermeabilizzate, ie quindi non richiedono alcuna protezione speciale. Utilizzare solo prodotti appositamente progettati per la pelle, e per evitare qualsiasi incidente, testare il prodotto di pulizia prima su una parte nascosta della borsa di cuoio per vedere la reazione. Si può tranquillamente trattare la borsa di cuoio con un prodotto nutriente per proteggere la pelle contro essiccazione, macchie e crepe.

La pelle non ama particolarmente l'acqua; se la borsa di pelle è bagnata, strofinare con un panno morbido. Attenzione a non asciugare mai la borsa di pelle con una fonte di calore diretto, come radiatore, camino, asciugacapelli, ecc. Come già detto, è possibile impermeabilizzare completamente la borsa di pelle una volta all'anno o ogni due anni per proteggerla al massimo, anche se il prodotto non eviterà le macchie. Fare attenzione a non spruzzare il prodotto troppo vicino alla pelle per non lasciare segni e non troppo lontano altrimenti non serve a nulla.

Per una manutenzione di routine, è possibile passare del latte detergente sulla borsa in pelle con un panno morbido, asciutto e pulito, e poi asciugare. La pelle in generale non richiede una particolare manutenzione, è possibile pulire di tanto in tanto con un panno asciutto e un po' d'acqua saponata; attenzione se la borsa in pelle non è liscia, ma piuttosto di tipo daino, nubuck, o velluto, perché in questo caso è più fragile. Queste pelli richiedono più attenzione, bisogna fare maggiore attenzione alle macchie perché assorbono più facilmente rispetto ad una pelle liscia conciata. Evitare di strofinarla con abiti più scuri, prestare maggiore attenzione alle macchie, ricordarsi di proteggerla bene contro la pioggia.

Il cuoio è un materiale naturale ottenuto dalla pelle di un animale. Vive, si evolve, si muove e diventa più flessibile con l'uso. Questo pellame può presentare piccoli segni che non sono difetti. Nel cuoio primo fiore questi segni di distinzione sono addirittura considerati un valore aggiunto.

Per tutte le informazioni, domande,
contattarci.

Contattaci